Assemblea ordinaria 12 aprile 2019

 

ASSOCIAZIONE AMICI DEL MONASTERO DI SAN SIGISMONDO

Assemblea ordinaria 12 aprile 2019

Relazione del Presidente

Care Socie e cari Soci,

ho il piacere di aprire questa Assemblea con i saluti della Priora Madre Lucia e di tutte le monache del Monastero Domenicano di Clausura San Giuseppe.

L’ordine del giorno di questa Assemblea prevede due momenti particolarmente importanti per la nostra Associazione: l’approvazione del rendiconto finanziario 2018 e la rielezione del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Revisori , eletti nell’assemblea del 17 marzo 2016, e venuti a scadere statutariamente dopo il triennio marzo 2016-marzo 2019.

Anche nel 2018, come del resto nei primi mesi del 2019, sono entrati a far parte della nostra

Associazione dei nuovi soci che hanno rimpiazzato quelli che nel frattempo ci hanno abbandonato.

Il numero complessivo, compreso i soci onorari, è ormai consolidato sul centinaio di associati.

Riguardo al primo punto dell’ordine del giorno, passo ad esaminare il rendiconto finanziario 2018, già a vostre mani, che è già stato approvato dal Consiglio Direttivo ed avallato dal Collegio dei Revisori, al cui Presidente passerò la parola al termine della mia relazione.

Rendiconto finanziario 2018:

Le entrate registrate nell’anno 2018 sono ammontate a € 15.478,37 e le uscite a € 10.186,14. L’esercizio 2018 si è aperto con un avanzo di gestione dell’anno precedente di € 2.987,47 e si è chiuso con un avanzo di gestione di € 5.292,23, corrispondente al saldo creditore al 31/12/2018 del conto corrente che la nostra Associazione intrattiene con la Banca Credito Padano Scrl.

Nel dettaglio, fra le entrate figurano quote sociali per € 8.350,00 e proventi diversi per € 4.140,90. Nelle uscite abbiamo, di rilievo, praticamente solo il versamento di € 10.000,00 alla Ragioneria della Curia del saldo del nostro contributo, pattuito con la Diocesi di Cremona, a copertura delle spese sostenute per il rifacimento del sagrato della Chiesa di San Sigismondo. Infine, nelle uscite figurano anche spese di gestione (bancarie, assicurative , Cisvol) per complessivi € 186,14.

Attività sociale:

La nostra Associazione ha gestito le due aperture annuali del Monastero – quella del 1° maggio e quella della terza domenica di settembre- con l’ormai attenta ed efficace organizzazione, assistendo i numerosi visitatori con le giovani e bravissime guide preparate dalla nostra socia professoressa Anna Maccabelli.

Anche se dallo scorso anno è in quiescenza , Anna ha coordinato e gestito con grande maestria i suoi ex allievi e allieve che si sono prestati con passione e competenza nelle due giornate di apertura del Complesso Monastico.

Non possiamo dimenticare di citare anche le amiche “casalinghe” (Rosangela, Rita, Nerina, Dina, Loretta , ed altre) che, proseguendo nella consolidata tradizione, nelle due giornate di apertura si sono prodigate ad offrire a tutti i visitatori apprezzatissimi ricordini e gustosi prodotti dolciari , creando un clima di sincera e calorosa ospitalità. Sicuramente il successo delle aperture del Monastero è da attribuire anche alla loro generosa presenza.

Gite sociali:

Tre, come in passato, le nostre gite sociali annue. La loro finalità è duplice: arricchimento culturale e spirituale dei soci, ed occasione per consolidare la nostra amicizia e vivere , insieme , lo spirito di appartenenza e condivisione dei valori che ci hanno spinto ad aderire alla nostra Associazione.

Don Andrea, con la sua consueta passione e profonda cultura , ci ha guidati, in febbraio, a scoprire la Certosa di Garegnano in Milano, ad ammirare l’Oratorio di Santo Stefano a Lentate sul Seveso ed a stupirci nella splendida Cappella Zavattari, di recente ristrutturata , nel Duomo di Monza. In giugno siamo stati a Mondovì dove, nella chiesa di San Lorenzo, abbiamo visto lo straordinario ciclo pittorico, definito la cappella sistina del Piemonte. Abbiamo poi visitato il Palazzo Vescovile con i suoi tesori, che abbiamo potuto visitare grazie al benevolo consenso del Vescovo di Mondovì, Monsignor Miragoli, amico personale di Don Andrea. Nel pomeriggio abbiamo infine visitato il grandioso complesso del Santuario di Vicoforte dove sono ospitate le tombe dei Savoia. In ottobre abbiamo effettuato la gita di due giornate a Trieste, Cividale del Friuli e Udine. Il primo giorno abbiamo visitato il Castello di Miramare e la Cattedrale di San Giusto. Dopo il pernottamento nel lussuoso Hotel Savoia Excelsior (che siamo riusciti a prenotare a prezzi estremamente contenuti nonostante le numerose stelle), il giorno dopo, a Cividale, siamo entrati nel Tempietto Longobardo e, a Udine, siamo rimasti affascinati dalla ammirazione degli affreschi del Tiepolo nel Museo Vescovile.

Don Andrea si è reso disponibile, anche per il 2019, ad accompagnarci nelle già programmate tre gite sociali annue, una delle quali l’abbiamo già effettuata a metà marzo con meta Mirandola e Modena. A Mirandola abbiamo visitato il Complesso Abbaziale Benedettino ed il Museo Diocesano , mentre a Modena don Andrea ci ha fatto scoprire la ricchezza architettonica del Duomo, coevo di quello della nostra Cremona. Le altre due gite verranno effettuate in giugno, la prima, con destinazione Pisa, e la seconda , per fine settembre, inizio ottobre, della durata di due giorni, in cui andremo a scoprire i più bei borghi dell’Umbria (Foligno-Montefalco e, forse, Assisi)

Progetti a supporto della Chiesa di San Sigismondo:

Dopo il rifacimento del sagrato, obiettivo al quale la nostra Associazione ha dato un contributo fondamentale coprendo la metà dei relativi costi , nella scorsa assemblea “natalizia” è stato deliberato di contribuire , sempre al 50%, alla copertura delle spese che la Diocesi sosterrà per la realizzazione della bussola di ingresso della Chiesa di San Sigismondo.

Il progetto è stato curato dal nostro socio Architetto Franco Cristofoletti e l’autorizzazione della Sovraintendenza ai beni culturali dovrebbe essere ormai imminente. Non appena arriverà si procederà alla valutazione dei preventivi per l’assegnazione della realizzazione dell’opera. Il costo complessivo non dovrebbe superare i 40.000,00 euro e, pertanto, il nostro contributo ammonterà ad un massimo di € 20,000 che copriremo, come da accordi già pattuiti con l’Economo della Diocesi, in due esercizi: 10.000 euro nel 2019 e i restanti nell’anno successivo.

Altre attività culturali:

Quest’anno ricorre il decennale della costituzione della nostra Associazione, avvenuta nello studio del Notaio Guardamagna esattamente il giorno 7 aprile 2009. Per celebrare degnamente questo importante traguardo abbiamo l’obiettivo di realizzare un ciclo di conferenze centrato sulla nascita e realizzazione del complesso di San Sigismondo, nel suo contesto storico, culturale e religioso del tempo. Con il contributo determinante di Don Andrea, verranno individuati i relatori . Sarà un prezioso omaggio culturale che la nostra Associazione offrirà ai cremonesi e non solo. Ovviamente il successo di questa grande iniziativa dipenderà essenzialmente dal contributo personale del maggior numero possibile di soci in grado di offrire le loro competenze e la loro collaborazione .

Rinnovo cariche sociali:

L’altro punto importante dell’ordine del giorno di questa Assemblea è l’elezione dei membri del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Revisori. Il triennio di durata della loro carica è venuto a scadere il mese scorso e pertanto siamo chiamati a procedere alla votazione dei nuovi candidati per entrambi gli organismi. Successivamente gli eletti sceglieranno al loro interno le nuove cariche sociali.

Intervento della Priora Madre Lucia:

Dopo le votazioni e prima della nostra messa “pasquale” avremo il piacere di seguire l’intervento di Madre Lucia che, proseguendo nel ciclo di incontri con gli associati, iniziato in occasione dell’assemblea “pasquale” dello scorso anno, questa volta ci proporrà una riflessione sul secondo pilastro su cui si fonda la vita claustrale delle nostre monache : “ vita dedicata alla solenne lode a Dio”.

Conclusioni:

Chiudo il mio intervento passando la parola al Presidente del Collegio dei Revisori, dopo di che vi chiederò di esprimervi sul rendiconto finanziario dell’anno 2018 , mi auguro con l’approvazione dell’operato del Consiglio Direttivo, che ha chiuso anche questo triennio, ringraziando tutti i soci per la sentita partecipazione alla vita della nostra Associazione. Consentitemi, infine, di invitarvi a sostenere l’Associazione, avvicinando nuovi iscritti fra la cerchia dei vostri amici e parenti per dare sempre più risorse personali e materiali nello spirito di migliorare sempre di più la possibilità di concretizzare gli obiettivi statutari “l’Associazione si prefigge di valorizzare e promuovere la conoscenza, la tutela, e la salvaguardia del complesso monastico di San Sigismondo, in collaborazione con la comunità monastica che lo abita e custodisce”.

Dopo la Santa Messa, celebrata dal cappellano Don Giampaolo, ci ritroveremo qui in parlatorio San Giuseppe per scambiarci gli auguri di Buona Pasqua, con un piccolo brindisi e una fetta di colomba.

Associazione Amici del Monastero di

San Sigismondo

Il Presidente-Mario Nolli

Cremona, 12 aprile 2019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...